mercoledì 8 maggio 2013

Ospiti in casa nostra!



Daniele Sensi riporta in modo sintetico un intervento a Radio Padania:

Chi: Fabio Costa, della Lega Nord Liguria, conduttore spazio “Professionisti imprenditori uniti”.
Dove: Radio Padania Libera.
Cosa: «La Kyenge, la nuova ministra… Questa qui ha detto che dobbiamo diventare tutti italiani…  io sonoitaliano, ma sono italiano io, non lei, lei è ospite nostro. Io non voglio farmi governare da una che viene dal Congo belga; io non sono razzista, ma sono italiano, sono genovese, sono padano e quindi voglio essere governato dai miei concittadini, non da questa gente che viene dal Congo, dal Burundi… Io non voglio che mi vengono a insegnare le usanze tribali.  Noi abbiamo il nostro modo di fare, siamo ospitali, noi non abbiamo niente da imparare da questa gente qua».
Quando: ieri.
Perché: «Io non sono razzista».

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Per chi avesse dubbi sull'origini di tali idee riporto questo documento degli anni '20 di un omino coi baffi buffi:


4. Può essere cittadino dello Stato solo chi sia connazionale (Volksgenosse). Può essere connazionale solo chi sia di sangue tedesco, senza riguardo alla sua religione. Nessun ebreo può quindi essere connazionale.

5. Chi non è cittadino dello Stato deve poter vivere in Germania solo in veste di ospite e deve sottostare alla legislazione che regola il soggiorno degli stranieri.
De hoc satis.
 arz©

Nessun commento:

Posta un commento

PROPONI SU OKNO NOTIZIE

OkNotizie