domenica 8 gennaio 2012

I volonterosi carnefici della Lega

Dopo l'intervento di un collega della Lega che aveva ipotizzato l'uso dei forni per gli immigrati, è partita la difesa di ufficio di una compagna di partito,Rosy Guarnieri : "Chi, come me, lo conosce da tempo sa che è una persona briosa e genuina, che per il suo essere spontaneo, magari sentendosi tra amici, esprime concetti, volutamente provocatori, il cui significato è del tutto diverso da quello percepito - ha dichiarato al sito Ivg. it - Non è un razzista, non è un violento: Mauro Aicardi è un ottimo marito e padre di famiglia, un bravo amministratore, un individuo leale e sincero che rispetta le idee di tutti coloro che rispettano le leggi. In un impeto di irritazione nei riguardi di coloro che delinquono, di chi con arroganza fa uso delle debolezze delle persone creando disagi sociali, ha usato un'espressione forte".(Fonte "Repubblica")
Ecco. Un'altra personcina che dovrebbe leggere ( al di là delle polemiche che ha suscitato) un libro un po' ponderosetto, ma illuminante di Daniel J. Goldhagen: "I volonterosi carnefici di Hitler".
Potrà lì constatare , con raccapriccio, che rubicondi signori , che , fino a poco prima brindavano nelle birrerie della Germania, e che probabilmente non avrebbero torto un capello a nessuno, nella temperie dell'idiozia nazionalsocialista e nei primi anni di guerra,  hanno impugnato i loro fucili e hanno sparato a vecchi e a bambini. Magari alle spalle. Qualcuno, dopo, ha vomitato, ma la maggior parte è ritornata alle birrerie con il bel fare "brioso e genuino". Tutti bravi padri di famiglia, naturalmente...
... ©arz
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Nessun commento:

Posta un commento

PROPONI SU OKNO NOTIZIE

OkNotizie