giovedì 1 novembre 2012

Berlusconi, Freud, il tovagliolino e gli assi cartesiani

Non sono un matematico ed ho un ricordo molto confuso delle regole che presiedono alla costruzione di un asse cartesiano ( non ci frequentiamo da circa un trentennio;-)).
Mi azzardo , quindi, a interpretare il disegnino che Berlusconi ha vergato su un tovagliolino, in un ristorante, con il rischio di fare una figuraccia.
Innanzi tutto, il grafico è , a mio avviso,disegnato male. I dati positivi, quelli con il segno “+” dovrebbero essere posti nel settore in alto e a destra : va bene dov'è stato posto sull'asse delle ordinate “Nuovo”, ma “Pulito” dovrebbe trovarsi sulla destra, sull'asse delle ascisse, non a sinistra. L'intento comunicativo, tuttavia, è abbastanza chiaro, nonostante l'errore: la prossima campagna elettorale dovrà battere sulla “novità” del messaggio politico e sulla “pulizia”: l'area indica la zona dove la campagna elettorale deve insistere, fino a raggiungere un punto intermedio che segna evidentemente il 50% del consenso.
Peccato che il grafico sia invertito e la "pulizia" risulti un aspetto negativo e la "sporcizia" sia l'elemento positivo.
Un atto mancato? Freud, batti un colpo!
( Se avete letto l'imperdibile saggio di Cipolla sulla cinque leggi della stupidità umana contenuto nel libretto “Allegro, ma non troppo” , andate a vedere il settore che ha attirato l'interesse di Berlusconi...e fatevi due risate!;-))
arz©

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Nessun commento:

Posta un commento

PROPONI SU OKNO NOTIZIE

OkNotizie