lunedì 3 dicembre 2012

Prima riflettere, poi insegnare... La conta dei gatti e l'insegnamento secondo il MIUR.

“In una stanza vi sono dei gatti seduti sulle zampe posteriori con la coda a terra, ogni gatto vede altri tre gatti, sopra ogni coda è seduto un gatto. Quanti gatti ci sono nella stanza?”
Questo è uno dei quesiti di logica per diventare insegnanti.
Il pensiero laterale non esiste e al MIUR non riflettono abbastanza...

immagine ghermita da : http://gatti.over-blog.it/100-index.html
(D'accordo,  non sono sulle zampe posteriori, ma se volete tenerli in quella posizione, ci vuole perlomeno un corccantino...e , a quella vista, aumenta improvvisamente il numero dei gatti;-) )
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

2 commenti:

  1. Se non avessi cercato la risposta su Google mica avrei capito la sintassi ostrogota del quiz...

    RispondiElimina
  2. Be', credo che l'effetto voluto fosse proprio quello di distrarre il solutore così come fa il truffatore nel gioco delle tre carte;-)

    RispondiElimina

PROPONI SU OKNO NOTIZIE

OkNotizie