lunedì 4 febbraio 2013

L'arte della menzogna politica


Oggi non mi sforzo; l'ha già scritto Jonathan Swift ne "L'arte della menzogna politica":

"Una menzogna politica talvolta nasce dalla testa di un uomo di stato destituito, e quindi viene messa in circolazione per essere alimentata e coccolata dalla plebaglia".

Swift parte da lontano, dal primo Mentitore " impiegato a minare l’autorità del suo principe, e a tentare una terza parte dei sudditi dalla loro obbedienza: per cui fu cacciato giù dal Paradiso, dove (come dice Milton) era stato viceré di una grande provincia occidentale, è costretto a esercitare il suo talento in regioni inferiori tra altri spiriti caduti, tra uomini poveri o illusi, che ancora quotidianamente tenta al suo stesso peccato, e sempre continuerà a tentare, finché starà incatenato nel pozzo senza fondo".
Diavolo di un uomo!
 arz©  
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Nessun commento:

Posta un commento

PROPONI SU OKNO NOTIZIE

OkNotizie