domenica 6 novembre 2011

Noie: Introduzione

Avete presente un libro che ha avuto un discreto successo in Italia dello scrittore Philippe Delerme “La prima sorsata di birra. E altri piaceri della vita” , edito da Frassinelli?
Si trattava di un libricino che elencava alcuni piccoli aspetti della nostra vita di tutti i giorni che ce la fanno amare.
Ecco, poiché il mio humor/umor è nero, da gran dilettante, intendo descrivere l'esatto contrario: i piccoli contrattempi , le piccole rivolte degli oggetti che rendono la nostra esistenza un percorso ad ostacoli.
Se volete farvene un'idea senza sforzo, pensate al graffio del gesso non spezzato sulla lavagna.
Lo spunto colto è quello di descrivere un enueg ( si parla di poesia provenzale, mica pispole!), più banalmente di dare forma scritta a un “Internet meme” che circola su Internet: FFFUUU, un personaggino stilizzato che si scontra con le piccole avversità della vita quotidiana.
A completare il lavoro sulle spiacevolezze, raccoglierò qua e là le testimonianze della perversione della nostra lingua e del nostro linguaggio, cartina di tornasole della perversione del nostro pensiero.
De hoc satis.
arz

Nessun commento:

Posta un commento

PROPONI SU OKNO NOTIZIE

OkNotizie